La macchina del tempo va in pensione

Pubblicato: maggio 18, 2015 in news
Tag:

L’era dei blog è ormai al termine. I social network hanno già preso il sopravvento. Per questo motivo ho deciso di chiudere questo blog: lascerò quindi che si spenga senza rinnovarne il dominio.

Ricordo che appena dieci anni fa, quando esplose la moda, io avevo costruito con le mie manine sante un piccolo blog chiamato “La macchina del tempo”, con un servizio di Splinder fantastico che ti permetteva di cambiare il codice HTML e CSS come e quando volevi. Ora invece i blog sono diventati delle cose standard, tutti uguali. E la cosa più triste è che ormai l’unico servizio decente rimasto è WordPress, che però si fa pagare per avere delle caratteristiche in più che rendano il blog un pelo più originale degli altri.

Una delle ragioni per cui voglio smetterla con questo blog è il fatto che ormai nessuno aggiunge un commento, probabile (anzi certa) conseguenza del fatto che le persone preferiscono commentare contenuti postati su Facebook, Linkedin, Twitter o chissà che altro.

Insomma “La macchina del tempo” ha fatto la sua storia ed è arrivato il momento di farlo andare in pensione. Ma non disperate! Prossimamente aprirò un nuovo sito: enricomatteazzi.it. In questo nuovissimo sito inserirò varie sezioni che descrivano le mie attività, le mie recensioni e i miei libri nel dettaglio.

Continuate a seguire la mia pagina Facebook e restate aggiornati sulle ultime news.

Vi ricordo anche la pagina di Luigino. Andate a vedere le bellissime tavole realizzate da Max Rambaldi.

Bene, ora vi saluto e vi auguro lunga vita e prosperità. Un bacio a tutti!

Enrico

I pijamini sono i cuccioli di cinghiale, ma è anche il nome di una collana di libri illustrati per ragazzi lanciata da ETS Editore nel 2014 il cui scopo è valorizzare le aree protette d’Italia.

In questo blog ho già recensito un libro di questa collana che si chiamava Oscar sulla via del lupo, della scrittrice Laura Novello, ambientato nei boschi della Sila, un volumetto che consiglio per riflettere sul percorso interiore del protagonista.

Adesso invece vorrei parlarvi di un altro bellissimo volume illustrato e scritto da Dario Franchello, il direttore della collana I Pijamini. Si chiama Verdebruno e la minaccia di Bobolco.

Verdebruno

Verdebruno e la minaccia di Bobolco, Dario Franchello, Edizioni ETS, 104 pagg, illustrato a colori

Al centro del libro di Franchello ci sono i Beig, gli antichi abitanti della foresta del Beigua, i cui giovani ad un tratto vengono rapiti dal perfido e mostruoso Bobolco, una specie di scarafaggio gigante a sei zampe e mille occhi con una sola cosa in mente: divorare tutto ciò che è cultura e tradizione per alimentare il suo regno di Banale. Grazie ai suoi tre sgherri, Bobolco ha già svuotato i piccoli musei sparsi sul territorio. Come fare per impedire al terribile mostro di continuare a far danni?

Ecco allora che entrano in scena Dafne e Martino, due ragazzini molto svegli che dovranno riportare la serenità nel Parco del Beigua con l’aiuto di Verdebruno, un simpaticissimo beig con un cappello magico a forma di fungo che teletrasporta chi pronuncia la frase: “Tabalì, tabalà, tabaluc portali là!”. Il cappello di Bobolco condurrà Dafne e Martino di fronte ai tre sgherri di Bobolco: il gobbo, che ruba i ricordi delle persone, la vecchia, che getta la nebbia dell’oblio su ogni cosa, e il corvo, ladro dei frutti del genio e della fantasia. Riusciranno i due bambini a riportare la serenità nel parco del Beigua?

Un bellissimo racconto, consigliato per le scuole che vogliono intraprendere un percorso didattico sulla salvaguardia delle aree protette ma anche riflettere sul tema della banalità, che rischia di oscurare la fantasia e il genio gettando ombra sulla storia e sulle tradizioni, che non possono andare perdute.

Alla prossima recensione! ;)

ritorno al futuro

 Aspettando il 21 ottobre 2015…

BUON ANNO A TUTTI!!!

Un post per ringraziare tutti coloro che sono venuti sabato scorso allo spettacolo per burattini “Piano piano porta a porta”. E’ stato un vero successo! Tanti i bambini che si sono divertiti partecipando attivamente.

burattini teatro Enrico Matteazzi

un’immagine tratta dallo spettacolino

Alla fine dello spettacolo, Luciana Chittero ha aperto una piccola discussione per conoscere meglio l’autore, cioè io. :D

Nel complesso è stata proprio una bella esperienza che sicuramente si ripeterà con altri racconti e in altri lidi.

Ricordo a tutti che la fiaba da cui è tratto lo spettacolino è acquistabile on-line e nelle librerie di Vicenza, tra cui libreria Traverso, in Corso Palladio, Galla Libraccio e Libreria LIEF, a borgo Santa Lucia. Il costo è di € 5,00, salvo ovviamente eventuali sconti delle librerie.

Una graphic novel leggera, veloce e divertente. Mirco Maselli ci porta nella cara vecchia Camelot a conoscere Hogard, un simpaticissimo e goffo personaggio mezzo uomo e mezzo drago che deve combattere contro la cattivissima fata Morgana, il perfido cavaliere nero e il temibile drago per salvare il suo regno. Dalla sua parte per fortuna c’è mago Merlino che lo saprà consigliare e lo guiderà fino alla fine.

hogard faccia di drago, edizioni Lapis, 2014, 104 pagg.

hogard faccia di drago, edizioni Lapis, 2014, 104 pagg.

Bellissime le tavole disegnate dallo stesso Maselli che riempiono letteralmente il libro. Inconfondibile il suo tratto che richiama, soprattutto nel personaggio di Hogard, il vecchio e amatissimo (almeno dal sottoscritto) Lupo Alberto. Non dimentichiamoci infatti che l’autore ha disegnato per molti anni fumetti quali Cattivik, Lupo Alberto e Sturmtruppen.

Insomma, un bel libro che può diventare un regalo di Natale apprezzato dai più piccoli. Che aspettate? Siete ancora lì? Andate subito a comprarlo in libreria o negli store online!

Racconto di fantascienza

Pubblicato: novembre 24, 2014 in anticipazioni, racconti
Tag:,

Di recente ho partecipato ad un concorso di Fantascienza indetto dall’associazione Assonuoviautori e il mio racconto, dal titolo FREEDOM è stato selezionato per essere pubblicato in una sorta di rivista annuale che raccoglie i migliori racconti di fantascienza dei nuovi autori.

Il volume, pubblicato tramite ilmiolibro.it si intitola NASF 10 ed è curato da Massimo Baglione e Carlo Trotta. Per festeggiare la decima edizione (2014) il tema è “free”, nel senso proprio di “tema libero”: ogni partecipante doveva scrivere un racconto di fantascienza senza vincoli o paletti. Una bella sfida che il vostro ha raccolto!

NASF 10

NASF 10, ed. 2014

Ordinate subito il vostro NASF 10 su ilimiolibro.it. Il costo è di 23 euro.

Domenica 6 dicembre 2014 alle ore 17:00 presenterò la fiaba “Piano piano porta a porta” all’associazione Scaletta 62, a Porta Santa Lucia n.62. Per l’occasione sarà allestito uno spettacolo di burattini tratto dalla fiaba suddetta. Estendete l’invito a tutti i bambini! :D

piano piano porta a porta

Piano piano, porta a porta, L. Editrice, 16 pagg., € 5,00

Vi ricordo che trovate il libro “Piano piano porta a porta” nelle seguenti librerie di Vicenza:

  • libreria Traverso, Corso Palladio 172
  • libreria Galla-Libraccio, Corso Palladio 12
  • libreria LIEF, Borgo Sta Lucia 38

Il costo è di € 5,00.