Più riguardo a Inchiostro di Jack

Paola Cannatella, Inchiostro di Jack, Tunué, pagg. 104

Inchiostro di Jack è una graphic novel, o fumetto che dir si voglia, dal sapore romantico-erotico che mi ha lasciato un po’ perplesso; non perché la storia non sia raccontata bene, anzi, ma perché i personaggi hanno una psicologia contorta, forse troppo… realistica.

Credo che questo fumetto sia difficile da comprendere per chi lo legge una volta sola. Nella testa della protagonista “verginella” e Gene, l’amico (…immaginario?) vorticano immagini di due universi paralleli, dove non si capisce chi immagina chi.

Paola Cannatella disegna con grande maestria e, sembra incredibile, questo è il suo primo volume. Inchiostro di Jack cattura il lettore fin dall’inizio e lo trascina in un mondo fatto di prime volte, di prime strade che tutti, prima o dopo, hanno percorso o devono percorrere per crescere e imparare dalla scuola a cui tutti siamo iscritti fin dalla nascita, la scuola della vita.

Leggendo questa graphic novel in alcuni punti viene da ridere, quando ad esempio ci si ritrova in situazioni comuni, dove si può constatare che la Cannatella ha solo voluto scattare una foto della realtà dei sentimenti e delle passioni; la realtà di tutti i giorni; la realtà in cui tutti siamo immersi ma che pochi si fermano ad osservare.

In definitiva, un bel romanzo a fumetti. Consigliato tra le migliori nuove proposte.

Vai al sito dell’autrice!

Ciao, alla prossima!

draghi e serpenti

Pubblicato: luglio 24, 2014 in news, teatrino burattini
Tag:, ,

serpente

Aiutooo! E’ arrivato un serpente velenosissimo! Niente paura, è solo Serpiss, l’ultimo burattino appena entrato nella grande famiglia del mio folle teatrino.

Si tratta di un personaggio della fiaba Piano piano, porta a porta, che il principe deve sconfiggere per salvare la sua principessa.

E c’è pure un nuovo drago, versione 2.0, pronto a sputare fuoco. Il precedente purtroppo era malfatto ed è passato a miglior vita, poveretto. Eh! Che volete farci? E’ la selezione naturale!

drago burattinoIl nuovo drago blu delle caverne oblunghe è molto più bello, più forte e più cattivo! A me però fa tanto ridere… e a voi?

In laboratorio c’è grande fermento! Stiamo costruendo Cerbero, il terribile cane a tre teste che darà filo da torcere al principe. E’ un po’ più difficile da realizzare ma non impossibile. Seguite il blog per tenervi aggiornati!

piano piano porta a porta

copertina del libro Piano piano, porta a porta

Girovagando per il web mi sono accorto che Piano piano porta a porta è venduto in alcuni store on-line! Eccoli di seguito:

libreriauniversitaria.it

ibs.it

webster.it

Vi ricordo che potete acquistare tutti i miei libri contattandomi direttamente.

drago

il burattino drago

C’è un drago in città! Scappiamo!!!

Ecco l’ultimo burattino nato dalla mia folle fantasia malata, il famigerato drago blu delle caverne oblunghe, uno degli antagonisti della fiaba “Piano piano porta a porta“.

Ultimi aggiornamenti: ho colorato il teatrino di turchese. Ora è quasi tutto pronto, restano da fare ancora il serpente e il cane a tre teste, poi ovviamente gli sfondi. Quando sarà tutto finito sarà una cosa stupenda, ne sono certo. Continuate a seguire il blog per restare aggiornati.

Intanto vi ricordo che potete acquistare il libro Piano piano porta a porta direttamente da me. Inviate una mail all’indirizzo: enrico.matteazzi@alice.it oppure, se siete di Vicenza, ecco alcune librerie del centro che lo vendono:

   – libreria Traverso, Corso Palladio 172

   – libreria Mondadori, Ponte Pusterla 14

   – libreria Galla-Libraccio, Corso Palladio 12

   – libreria LIEF, Borgo Santa Lucia 38/40

Ciaooo!!!

uomini neri

gli uomini neri antagonisti della seconda avventura: Lo specchio dell’anima

Aggiornamenti dal nuovo libro in uscita (forse) per il 2015. Il titolo sarà “La rosa di sabbia” e vedrà come protagonista il nostro amato Luigino che, ormai cresciuto, viene chiamato con il suo nome di battesimo Luigi.

Qui trovate un teaser, ovvero un piccolissimo estratto che, spero, sfami la vostra curiosità. A quanto pare Luigi è intrappolato nella dimensione interiore. Riuscirà a venirne fuori? Seguite il blog e soprattutto la pagina facebook di Luigino per restare aggiornati.

Intanto godetevi questa bellissima immagine tratta dal secondo volume, Lo specchio dell’anima. L’artista che ha realizzato tutte le illustrazioni delle avventure del piccolo Luigi si chiama Max Rambaldi. Questa che vedete è in assoluto la mia preferita! Voi che dite?

burattini

I burattini protagonisti della prima fiaba

Ultimo aggiornamento dal cantiere del teatrino: sono arrivati i burattini!!! :D

Nella foto vedete i protagonisti della prima fiaba che andrò a mettere in scena. Si tratta della trasposizione di Piano piano porta a porta, dove una terribile strega rapisce la povera principessa portandola sulla torre nera al centro del Marditempesta. Riuscirà il principe Ulderico a salvare la bella Cristina?

Per chi volesse una copia della fiaba illustrata da Max Rambaldi può contattarmi direttamente, oppure scaricarla in versione e-book. :)

Ora che il teatrino è bello che costruito non resta che dipingere il tutto. Ho scelto il colore turchese per le pareti. Che ne dite? Poi coprirò con del panno rosso o nero, devo decidere. Se avete qualche suggerimento, scrivete un commentino: cliccate in alto a destra, accanto al titolo del post, dove vedete il fumetto con il numerino.

Ciao, al prossimo aggiornamento! :) ;)

parco delle cascate di Molina

parco delle cascate di Molina

E’ ufficiale: il mio nuovo libro sarà intitolato: Il Green Team e il tesoro delle cascate e sarà edito da ETS nel 2015. Resta da capire se entro il primo o il secondo semestre.

Mi piacerebbe fosse il primo di una serie, con i ragazzini del GT impegnati a salvare i parchi naturali e scoprire nuovi segreti. Intanto accontentiamoci e vediamo come va.

La storia

Tutto inizia a Molina. Tre amici, Giulia, Toni e Francesco vengono in possesso di una mappa che conduce al magico diamante nero che rivelerebbe al suo possessore il più grande dei segreti. Pare che questo diamante sia sepolto all’interno del parco ma che non sia così facile raggiungerlo: il percorso è pieno di insidie e trabocchetti. Riusciranno i nostri eroi a portare a termine questa avventura? E se ci fosse anche qualcun altro, diciamo qualcuno di cattivo, interessato al tesoro? Non ci resta che attendere l’uscita ufficiale del volume per scoprire come andrà a finire.

Perché Molina e il parco delle cascate?

La prima volta che ho visitato il parco delle cascate me ne sono innamorato. E’ veramente un luogo magico e avventuroso, dove grandi e piccini possono divertirsi e camminare in allegria. Quando poi all’ingresso mi sono visto consegnare la mappa del parco con i vari sentieri mi è scattata una molla: perché non ambientare una caccia al tesoro nel parco delle cascate? Sarebbe stato fantastico!

Qualche idea dalla mia mente malata

Ho riflettuto su alcune possibilità legate alle future presentazioni del libro. Sarebbe bello organizzare delle vere e proprie gare di orienteering, con indizi e prove da superare all’interno del parco. Obiettivo: trovare il tesoro nascosto. Che ne dite, potrebbe essere un’idea interessante?